E’ tutto finito

2 Dic

La mia nuova vita da mamma si è conclusa, ancora prima di iniziare.
Il 20 Novembre 2014 la mia Penelope è nata morta. A 33 settimane, peso 1,930kg.

Il cuore della mia Penny ha smesso di battere all’improvviso. Non si muoveva più, non mi faceva più sentire la sua dolce presenza e così ho realizzato la tragedia che si stava compiendo dentro di me.

Quando ho annunciato qui sul blog la mia gravidanza, ho scritto che era arrivata per chiudere un anno di brutti eventi culminato con la morte della mamma del mio compagno. Ho sempre un po’ creduto che la nostra bambina fosse un dono fattoci da mia suocera per salutarci. Così è la vita, dicevo: per uno che sta andando via, c’è già chi è pronto a prendere il suo posto nei nostri cuori; nel cuore del mio compagno soprattutto.
Adesso penso che Penelope sia venuta a trovarci come fanno gli Angeli, cioè compiendo una missione e poi andando via, lasciandoci soli e cambiati.
La nostra Penny ha aiutato il suo papà ad affrontare la morte della madre. E io? Qual era la sua missione nei miei riguardi?
Il farmi morire di dolore? Il farmi sentire colpevole di qualcosa di cui non si ha colpa?
Forse la sua missione per me era farmi provare la gioia del diventare mamma. Non avrei mai deciso consapevolmente di avere un figlio ma quando ho saputo di essere incinta ho accolto con gioia la notizia. Adesso che ho provato tutte quelle belle emozioni di aspettativa –  stare ore ad immaginare il suo volto, il colore dei suoi capelli e dei suoi occhi, il suo sorriso e il suo carattere – e mi ero convinta che è bellissimo diventare mamma, sono stata derubata di tutto.
A volte il fine non giustifica i mezzi, però. Ancora, ogni tanto, non mi sembra vero e mi scopro a chiedermi se è successo realmente e proprio a me.
Mi hanno detto che ho imboccato la strada giusta per superare il dolore, cioè la condivisione e non la chiusura ed il rifiuto, sono quindi sicura che prima o poi passerà. Che un giorno mi accorgerò di non aver versato neanche una lacrima al ricordo di quello che è successo. Magari un giorno, chissà, avrò il coraggio di riaffrontare quest’avventura che è la maternità.

Per ora sopravvivo. La mia vita è in stand by al momento.

Forse potevo risparmiarmi questo articolo, ma ho bisogno di far uscire il mio dolore in tutti i modi possibili. Ho bisogno di tutti: parenti, amici fisici, amici virtuali, gatti, santi e quant’altro per superare questo dolore e ricominciare quella cosa che sarà una vita con una consapevolezza diversa.
Non dovete sentirvi in obbligo di lasciarmi un pensiero, ma sappiate che apprezzo ogni parola di conforto, ogni consiglio, ogni gesto mi faccia capire che qualcuno mi è vicino.

A presto,

Tine

31 Risposte to “E’ tutto finito”

  1. ilgufoorecchini 2 dicembre 2014 a 10:50 #

    Ti abbraccio fortissimo. Martina

  2. benben73 2 dicembre 2014 a 11:01 #

    Ti abbraccio forte…
    So cosa stai passando perché l’ho vissuto anch’io questo dolore.
    Non posso dirti come si supera perché non ci sono ricette. Nessuno nasce “imparato”. Il fatto che tu abbia deciso di condividerlo è davvero un passo importante per te, per non isolarti e avere appoggi (reali e virtuali) a cui aggrapparti.
    Quando ho scoperto con gioia e terrore che aspettavo un bimbo sono corsa da lui, che stava uscendo per andare al lavoro. Era il suo compleanno: non potevo fargli un regalo più grande. Ricordo i suoi occhi increduli ed emozionati. Ricordo i bacini che mi dava sulla pancia quando rientrava e quando riusciva il giorno dopo con la raccomandazione: <>.
    Poi è successo… è successo quello che capita a molte donne e che per molti è normale e possibile che accada.
    Beh… per me non è stato normale che accadesse. Avevo avuto batoste sui denti quasi ogni giorno ed il pensiero di poter stringere un fagottino mi aveva aiutata a sentirmi bene, più sicura e già mamma. Invece…. invece no…. eppure quel fagiolino già di quattro mesi mi ha procurato un dolore profondo, sordo, silenzioso…Quante lacrime, quanti sogni infranti… Ho parlato, mi sono sfogata con amiche. Ho trovato spalle che hanno saputo accogliere la mia testa. Mio marito si è trasformato in un abbraccio grande ed immenso.
    Spero con questo piccolo commento di riuscire, anche solo in minima parte, a restituire a te quel caldo conforto che ho avuto e mi ha rimesso in piedi.
    Ti abbraccio forte… ti abbraccio e se vorrai sfogarti ancora fallo… senza esitare. Benben

    • TINe 2 dicembre 2014 a 13:41 #

      Grazie per il tuo commento, hai ricordato un triste episodio per confortare me e lo apprezzo tantissimo❤

  3. LaCaccavella 2 dicembre 2014 a 11:13 #

    un forte abbraccio❤

  4. kerook 2 dicembre 2014 a 11:50 #

    Tine, un grande abbraccio anche da parte mia❤

  5. stravagaria 2 dicembre 2014 a 11:52 #

    Mi dispiace immensamente e spero che arrivi un altro angioletto a restituirti il sorriso. Le tue parole sono struggenti proprio perché arrivano diritte al cuore. Scusa se non ne trovo per consolarti e non voglio sporcare il tuo dolore con della sciocca retorica. Cerca di sorridere e tieni comunque con te il ricordo di Penelope, avrà un fratellino o una sorellina splendida e tu grazie a lei avrai imparato già un pochino a sentirti mamma. Un abbraccio grande e qualche lacrima da parte mia

  6. frizzantina 2 dicembre 2014 a 12:30 #

    Ti abbraccio forte, spero che tu possa ritrovare il sorriso il prima possibile!

  7. AmoreDiZìa 2 dicembre 2014 a 13:21 #

    Anche io sono immensamente dispiaciuta e ti sono vicina con tanto affetto. Un abbraccio fatto con il cuore. Paola

  8. TINe 2 dicembre 2014 a 13:39 #

    Vi ringrazio tutte, col cuore.

  9. ricreanna 2 dicembre 2014 a 13:52 #

    Consigli non sono in grado di darne. Ma esperienza di vita, devi darti tempo. Il tempo lenisce tutti i dolori, e ti scoprirai pronta per ricominciare. Adesso è troppo presto. Forse la prossima volta avrai solo più paure, ma le sensazioni che hai provato con Penelope non cambieranno. Un bacio, da chi ci è passata.

    • TINe 2 dicembre 2014 a 13:59 #

      Grazie Anna, anche a te per aver condiviso il tuo ricordo. Mi fate forza e mi siete da esempio.

  10. Lety 2 dicembre 2014 a 20:43 #

    Nooooo Tine… ho avuto una bella e una brutta notizia tutte insieme. Non sapevo che aspettassi una bimba e sono tremendamente dispiaciuta per quello che hai passato. Anche il mio angioletto mi ha lasciato dopo 33 settimane di vita nel pancione ed un solo giorno fuori, aveva fretta di diventare un angioletto.
    Il dolore non cesserà, sarà più gestibile, meno invasivo ma quando penserai di averlo superato anche una piccola cosa ti farà crollare, anche solo vedere un altro pancione. Non voglio dirtelo per spaventarti ma perché vorrei che tu fossi più pronta di me per superare questa cosa. io non ho pianto abbastanza quando è successo, non mi sono sfogata con nessuno, volevo essere forte per gli altri, per i miei genitori, per mio marito, per la mia bambina, per il gemellino di Roberto che per fortuna almeno lui ce l’ha fatta… ho tenuto tutto dentro e mi sono solo fatta del male.. i primi momenti per cercare di lenire il dolore non ci pensavo, vedevo la cosa in maniera staccata, distante, poi mi pentivo perché avevo paura di dimenticarlo e non volevo, non volevo assolutamente che accadesse. Adesso va meglio, va molto meglio, son passati 10 anni ma il dolore c’è ancora e ancora mi chiedo il perché.
    Dio ha un disegno preciso per ognuno di noi, so che un giorno lo saprò, nel frattempo non posso fare altro che accettarlo.
    Non ho consigli da darti se non quello di non tenere tutto dentro come ho fatto io. Vedrai sarete ancora felici, io lo sono.
    Sono certa che il mio Robertino e la tua Penelope ora stanno giocando insieme e da lassù proteggeranno i loro fratellini che sono qui sulla terra.
    Ti mando un abbraccio fortissimo, mi spiace davvero tanto.
    Lety

    • TINe 3 dicembre 2014 a 08:53 #

      Lety cara, grazie per le tue parole.
      Le vostre testimonianze mi fanno male perchè mi fanno capire che queste ingiustizie accadono molto più spesso di quello che sapevo.
      Un abbraccio

  11. manichine 2 dicembre 2014 a 20:46 #

    MI sono commossa leggendo. MI dispiace dal cuore, anche se non ci conosciamo.. ti abbraccio forte!

  12. Anna 2 dicembre 2014 a 23:44 #

    Un grosso bacio alla tua Penelope. Il tuo messaggio mi ha commosso, anch’io sono una mamma, comprendo il tuo immenso dolore, ti sono vicina,anche se nn ci conosciamo…..nn riesco a trovare le parole giuste, credimi, vorrei abbracciarti e stare in silenzio……nn dimenticherai mai il tuo angioletto, sarà sempre con te. Ciao

  13. Denise 3 dicembre 2014 a 10:11 #

    Ho letto questo post con un dolore al petto che credo non se ne andrà facilmente… Sono ancora incredula. Abbiamo condiviso una parte di questo percorso, ogni tanto ti pensavo e mi chiedevo come stavi, se avevi fatto qualcos’altro all’uncinetto per la tua bimba… Non ho davvero parole, spero solo che ti possa arrivare tutto il mio affetto anche solo con queste poche righe. Un abbraccio grande, Deni.

    • TINe 3 dicembre 2014 a 10:56 #

      Denise, sei tanto cara❤

  14. Byakko 3 dicembre 2014 a 10:24 #

    Tine non sai quanto mi dispiace! Non ho consigli da darti, se non di cercare di essere forte, come sei sempre stata…Ti abbraccio tanto, sinceramente!

    • TINe 3 dicembre 2014 a 10:58 #

      Grazie Mary, ci sto provando

  15. Lisa P 3 dicembre 2014 a 11:06 #

    Tine, un abbraccio fortissimo da parte mia! Ti sono vicina!

  16. Marinella 3 dicembre 2014 a 13:01 #

    So che non ci sono parole per consolarti …ma voglio dirti che i tuoi cari ,la tua piccolina ti sono accanto lo so che ti mancano e ti mancheranno per sempre non c’è consolazione che ti possiamo dare ma aggiungere tristezza ed empatia al tuo pianto si …guarda ad altri giorni che verranno giorni di sole e di speranza ,il dolore diverrà più lieve perchè la vita DEVE continuare anche senza coloro che erano la tua vita .Un abbraccio tesoro forte e sincero da parte di una mamma e nonna che sa comprendere il tuo strazio
    Marinella Tenerelli

  17. airali 3 dicembre 2014 a 15:19 #

    Ciao Tine, sono davvero dispiaciuta… non ho parole e probabilmente nessuna parola può confortarti. Il fatto che tu abbia scritto questo post in maniera così chiara e pacata è certamente un ottimo inizio per poter affrontare questo dolore.
    Ti abbraccio forte

  18. La Somniantis 3 dicembre 2014 a 20:55 #

    Mi dispiace tantissimo per la vostra perdita! Potrei dirti tante cose sperando di farti sentire meglio ma so’, che solo il tempo riuscirà a farti tranquillizzare perché dimenticare un figlio è impossibile! Ti sono vicina con il pensiero ed il cuore. Ti abbraccio forte. Coraggio piccola c’è la farai!❤

  19. Kate 4 dicembre 2014 a 14:40 #

    Mi stringe il cuore leggere queste parole, non posso neanche immaginarmi il tuo dolore. Seguo sempre il tuo blog, commentando raramente, oggi mi sento in dovere di farlo. Sfogati!!! non farà passare il dolore, ma forse, ti aiuterà ad andare avanti, un passo alla volta. Un abbraccio grande grande grande. Kate

  20. TINe 4 dicembre 2014 a 15:51 #

    Grazie a tutte, con il cuore. Grazie a chi mi vuole essere vicina pur non conoscendomi e a chi ha rievocato dei brutti ricordi per condividerli con me e darmi supporto, coraggio e soprattutto speranza.

    • benben73 4 dicembre 2014 a 17:44 #

      Ce la farai Tine, ce la farai. Siamo tutte con te. Sfogati quanto vuoi con noi se vorrai. Impara ad ascoltarti e… un enorme abbraccio tesoro❤
      Benedetta

  21. fabiana 19 dicembre 2014 a 11:23 #

    cara Tine, non ho parole… scopro oggi (dopo mesi di mia assenza) la tua gravidanza sull’amigurumi World forum, mi precipito sul blog per rinnovare gli auguri e rimango sbigottita da questo post.
    non so se riesco a trovare delle parole confortanti … è talmente una situazione delicata che mi sento a disagio anche a parlarne. mi si spezza il cuore veramente perchè la perdita di un figlio è una ferita impossibile da rimarginarsi e in questo caso difficile farsene una ragione … ma il tempo ti aiuterà a guardare avanti e spero vivamente te possa provare nuovamente l’emozione di diventare mamma, te lo auguro con tutto il cuore!
    ti abbraccio fortissimo.
    Fabiana

  22. elena 17 gennaio 2015 a 16:06 #

    Ciao tine stai serenae presto il Signore vi donera un altro bimbo stAi Aperta alla vita Gesu ti ama Dio ti benedica

  23. tania 26 gennaio 2015 a 12:55 #

    ciao…leggo solo ora, e come ho scritto anche su amigurumiworldforum ti dico…non mollare verso la ricerca della tua felicità, arriverà il giorno in cui stringerai il tuo cucciolo tra le braccia e guardandolo penserai alla tua penelope che da lassù vi protegge…io ne ho persi 3 (al max ero arrivata l 3 mese però) prima di avere davide, che ora ha 3 mesi… il dolore non si cancellerà mai del tutto, resterà dentro di te e farà parte del tuo essere, ma si trasformerà con il tempo, e ti darà la forza di lottare per quello in cui credi…ogni giorno ringrazio di non essermi fatta sopraffare dal dolore ma di aver saput reagire, elaborandolo a modo mio… e mi sembra che tu sia sulla strada giusta..una strada lunga che nel tempo ogni tanto vedrà l’aprirsi di qualche buca, ma che ti porterà alla felicità…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: